Lunedì 22 Aprile 2024

La stampa austriaca non ha dato molto risalto alla vittoria di Jannik Sinner in Australia, nonostante i forti legami storici, culturali e linguistici con il Sud Tirolo, della cui autonomia l’Austria si considera “nazione tutrice”. Soltanto oggi, per esempio, la Kleine Zeitung, quotidiano della Carinzia e della Stiria (che però estende la sua diffusione anche al Tirolo Orientale), ha dedicato la copertina e due delle pagine sportive al campione di Sesto, con il titolo “Il nuovo idolo al di là del confine”.

Nell’ampio servizio, tuttavia, non si parla del campione Sinner e del suo trionfo nel tennis, ma della sua decisione di non festeggiare la vittoria nel paese natale, Sesto in val Pusteria, e della spiegazione che ne ha dato due giorni fa a Roma, in una conferenza stampa. “È successa una tragedia lassù, un incidente con tre morti, dove erano due figli molto, molto giovani. Fare una festa lì non era assolutamente il caso. Ho detto facciamo qua”.

Tragedia sulla strada: morta la mamma e due dei suoi tre figli

Solo pochi giorni fa una famiglia di Sesto era rimasta decimata in un incidente stradale accaduto sulla strada federale austriaca B100 per Lienz, nel Tirolo Orientale, non molti chilometri al di là del confine con l’Italia. Nello scontro frontale tra un’auto e un pullman di linea che viaggiava vuoto erano morti una donna di 47 anni, che guidava la vettura, e due dei tre figli che viaggiavano con lei, rispettivamente di 7 e 10 anni. Il terzo figlio, di 14, era stato trasportato in elicottero all’ospedale di Innsbruck.

Quando il 23 gennaio avevamo dato notizia dell’incidente non sapevano che le vittime erano di Sesto. La Polizia di Innsbruck, con cui avevamo parlato, ci aveva comunicato soltanto che risiedevano in provincia di Bolzano. Ora invece sappiamo che sono di Sesto: la mamma si chiamava Monika Stauder, i figli deceduti Matthäus (7 anni) e Kassian (10 anni) Tschurtschenthaler. Lasciano il marito e padre Christian Tschurtschenthaler e il figlio sopravvissuto alla tragedia Benedikt (14 anni).

In un paese così piccolo, dove tutti si conoscono, il lutto di una famiglia è un lutto di tutti. Proprio per rispetto del dolore che ha colpito l’intera Sesto Jannik Sinner ha scelto di rinviare la festa. È per questa prova di sensibilità che la Kleine Zeitung gli ha dedicato il titolo più importante dell’edizione di oggi.

NELLA FOTO, la copertina che oggi la Kleine Zeitung ha dedicato a Jannik Sinner.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina