Lunedì 17 Giugno 2024

Il Burgenland nell’Austria sud-orientale è una regione profondamente diversa dall’immaginario collettivo dell’Austria. Invano si cercherebbero qui le alte montagne menzionate nel primo verso dell’inno nazionale (“Land der Berge…”). Al contrario, è lo spazio di pianure a perdita d’occhio, del più grande lago steppico dell’Europa centrale, di colline e di vigneti pregiati. Tutto questo anima il panorama della regione. La tutela del paesaggio fa parte della tradizione di questi territori ed è qui che nel 1993 fu fondato il Parco nazionale Neusiedler See – Seewinkel.

Condiviso fra Austria e Ungheria, è il primo parco nazionale transfrontaliero dell’Austria (il confine attraversa a metà il Neusiedlersee). Esso si trova in una zona frontaliera anche dal punto di vista biologico, dove si incrociano influssi alpini, pannonici, asiatici, mediterranei e nordici, dando vita ad uno spazio unico in Europa centrale e habitat per una cospicua varietà di specie animali e vegetali.

Le porte del Parco nazionale Neusiedler See – Seewinkel sono aperte ai visitatori tutto l’anno e offrono esperienze naturalistiche uniche in tutte le stagioni. In particolare, in autunno, la scena è pronta per quello che è probabilmente lo spettacolo naturale più impressionante dell’anno: la migrazione delle oche. È difficile prevedere con esattezza quando questo fenomeno raggiunge il suo apice, poiché dipende dalle temperature più a nord, quando gli stormi di oche arrivano nel Parco nazionale.  A seconda delle condizioni meteorologiche, fino a 35.000 oche si fermano nell’area intorno al lago. Da metà ottobre in poi, si possono osservare i loro voli in grandi stormi da e verso le acque che fungono da luogo sicuro di sosta.

[Contributo di Österreich Werbung]

NELLA FOTO, le oche in volo sulle acque del Neusiedlersee.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento