Venerdì 14 Giugno 2024

Noi giornalisti abbiamo l’insana abitudine di scovare lo straordinario nell’ordinario. In pieno inverno riveliamo che “fa molto freddo”, il che sarebbe ovvio, data la stagione. Così come è ovvio scoprire che “fa molto caldo” d’estate. Restando sempre nel campo meteorologico, oggi segnaliamo un evento veramente straordinario, anzi storico: ieri, 7 aprile, l’Austria ha registrato temperature da record.

In Stiria il termometro ha toccato i 30 gradi, una temperatura mai raggiunta finora in una primavera appena agli inizi. Il record è stato registrato a Bruck an der Mur, a nord di Graz, intorno alle 16. Al secondo posto per temperature oltre la media, Reichenau an der Rax (è la zona della Bassa Austria a cui attinge lo storico acquedotto di Vienna), con 29,8 gradi, e Leoben (in Stiria), con 29,3.

Ma ha fatto caldo in tutta l’Austria. GeoSphere Austria, l’istituto meteorologico che ha preso il posto di Zamag (in realtà ha soltanto cambiato nome) dispone di 280 stazioni di rilevamento. In 200 di esse sono state registrate temperature massime sopra i 25 gradi. I valori più alti del giorno sono stati rilevata tra le 16.30 e le 17.30.

Gli esperti di GeoSphere non ritengono che temperature da record, come quelle di ieri, diventeranno la normalità, ma rilevano che comunque l’aumento delle temperature medie arrivano ogni anno con qualche giorno di anticipo. Lo scorso anno, per esempio, i 30 gradi erano stati raggiunti soltanto in giugno.

In Carinzia, il Land che confina con l’Italia, la massima di 29,8 gradi è stata registrata a Dellach. A Kötschach-Mauthen, la prima località che si incontrava scendendo dal passo di Monte Croce Carnico, il termometro ha segnato 28,3 gradi, a Villaco 27,6, a Klagenfurt (sulla spiaggia del Wörthersee) 26,7.

NELLA FOTO di Manuela Kalser (Kleine Zeitung), bagnanti sulla spiaggia del Wörthersee, a Klagenfurt.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina