Sabato 20 Aprile 2024

Gli austriaci hanno scoperto oggi di avere sotto i loro piedi un enorme giacimento di gas naturale. L’annuncio è stato dato dalla Omv (l’Eni austriaca), dopo cinque mesi di sondaggi nel sottosuolo. Il giacimento o, per meglio dire, il luogo in cui sono state fatte le perforazioni e da cui si estrarrà il gas si trova a Wittau, una piccola località della Bassa Austria, vicinissima a Vienna, sulla riva sinistra del Danubio.

L’amministratore delegato dell’Omv ha dichiarato che si tratta del più grande ritrovamento di gas nel sottosuolo austriaco degli ultimi 40 anni. Si stima che da esso potranno essere estratti quantitativi di gas equivalenti a 48 terawatt/ora, il che aumenterà la produzione dell’Omv del 50%. Per cogliere l’importanza della scoperta si consideri che il consumo annuo di gas in Austria è equivalente a 89 terawatt/ora (il dato è relativo al 2020).

Lo sfruttamento della nuova risorsa energetica non comporterà grandi problemi ambientali e nemmeno grandi costi. Wattau si trova a soli 10 chilometri dall’impianto di stoccaggio dell’Omv di Aderklaa, per cui si potrà costruire in breve tempo una pipe-line di collegamento.

In tempi di crisi energetica e di ricatti russi è un sollievo per l’Austria poter disporre di una nuova fonte alternativa di approvvigionamento e per di più “in casa”. Ricordiamo che allo scoppio della guerra in Ucraina e dell’imposizione delle sanzioni alla Russia l’Austria era uno dei Paesi europei più dipendenti dal gas russo.

NELLA FOTO, l’impianto di perforazione di Wittau, che ha portato alla scoperta del nuovo giacimento di gas.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.