Sabato 20 Aprile 2024

Quando si parla di sci in Carinzia vengono subito in mente i nomi di Nassfeld/Pramollo, al confine con il Friuli, o di Bad Kleinkirchheim, dove molti italiani hanno preso casa. Oppure si pensa al Mölltalergletscher, che si distingue da tutti gli altri perché si trova su un ghiacciaio, dove la stagione sciistica può incominciare prima e finire dopo.

Ma in realtà ci sono ben 23 comprensori sciistici, 15 dei quali offrono aree sciistiche più piccole, molto amate e frequentate soprattutto da famiglie con bambini. Sono distribuiti in tutto il Land, da ovest a est e da nord a sud, facilmente raggiungibili anche dai principali centri cittadini.

Di queste aree sciistiche, infatti, si apprezzano la facile accessibilità, sia grazie agli impianti di risalita e alle funivie che partono dalla valle, sia grazie alle strade di accesso ben strutturate che portano al comprensorio sciistico e ai grandi parcheggi in loco. Qui non ci sono code e affollamenti e i tempi di attesa per gli impianti di risalita sono praticamente nulli.

Le piste sono ampie, ideali per i principianti, ma anche per sciatori esperti, baciate dal sole, generalmente brevi e costellate da accoglienti rifugi, sicure perché perfettamente preparate e innevate, con maestri di sci capaci di relazionarsi anche con i più piccoli.

Costi contenuti

Altro aspetto interessante da non trascurare è quello dei costi, molto più contenuti rispetto alle aree sciistiche più note. Infatti, la maggior parte delle piccole stazioni sciistiche offre pacchetti interessanti per le famiglie o la possibilità di acquistare biglietti a punti o a ore, un’ottima alternativa per le famiglie con bambini piccoli, che di solito organizzano la loro giornata sugli sci in base alla durata del divertimento dei più piccoli. Il costo dello skipass giornaliero per un adulto mediamente va da 36,50 a 51 euro.

Altre opportunità in questi comprensori per famiglie sono la gratuità per alcuni servizi. Nel comprensorio di Bodental, ad esempio, il tapis roulant e il baby lift non sono a pagamento, mentre sul Goldeck i bambini fino a 14 anni sciano gratis. Inoltre, a Weissbriach, soggiornando in uno degli alloggi “Ski for free” convenzionati, si riceve per la durata del soggiorno – anche per una sola notte – lo skipass gratis anche per gli adulti.

Divertimento assicurato

Nei comprensori sciistici più piccoli il divertimento è messo al primo posto. Per esempio, all’Heidi-Alm sul Falkert i ragazzi possono scatenarsi nello snowpark con rail, box, wave run e kicker. A Klippitztörl, c’è la pista Klippi Pippi Kiddy con figure, onde, tunnel e curve ripide per i piccoli sciatori. Il Petzen dispone di un’area per il freestyle e sulla Simonhöhe il grande parco divertimenti e il percorso di gara alpino con cronometraggio sono attrazioni popolari per i bambini sulla neve.

Sul Katschberg una pista riservata ai bambini, chiusa e ben delimitata, con personaggi divertenti a grandezza naturale, consente di sciare in sicurezza divertendosi. Inoltre, quando i piccoli sciatori sentono il bisogno di fare una pausa, sono a disposizione appositi padiglioni riscaldati in prossimità delle piste.

Per ulteriori informazioni: www.carinzia.at

[Contributo di Kärnten Werbung]

NELLE FOTO, le piste di sci di del Dreiländereck (foto di Franz Gerdl), del Weissensee (foto di Tine Steinthaler) e del Falkert (Franz Gerdl).

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina