Giovedì 20 Giugno 2024

Mai come quest’anno l’inizio della stagione invernale a Pramollo appare così incerto. L’inaugurazione era stata rinviata a domani, vigilia della festa dell’Immacolata, dato che fino a una decina di giorni fa non c’era ancora traccia di neve. Poi la neve è arrivata – tra i 40 e i 60 centimetri, a seconda delle quote – ma ieri si è tramutata in pioggia.

Hans Plattner, presidente degli albergatori di passo Pramollo, è tuttavia fiducioso che il manto nevoso non ne risentirà e ieri sera ci assicurava che da domani si riparte. Non entreranno in funzione tutti gli impianti, ma almeno i più importanti. L’ufficio informazioni turistiche di Nassfeld-Pressegersee ha confermato: si riparte, ma soltanto questa mattina la Bergbahnen Nassfeld-Pramollo Ag, proprietaria dei 30 impianti di risalita, comunicherà quali di essi saranno messi in moto.

È probabile che nella fase di avvio, con pochi impianti e poche piste disponibili, gli skipass saranno venduti a prezzo ridotto. La tariffa normale ha superato tutti i record precedenti: 56,50 euro per il giornaliero, per adulti e in alta stagione, con un aumento dell’8-10 per cento rispetto alla stagione precedente. L’inflazione, ma soprattutto il costo dell’energia per muovere gli impianti di risalita e quelli per l’innevamento artificiale si sono fatti sentire.

Per non scoraggiare gli utenti sono state escogitate formule più favorevoli, soprattutto per le famiglie con bambini. Quelli sotto i 10 anni, per esempio, avranno skipass e soggiorno gratuito (se ospiti in camera con i genitori), tutti i sabati pagheranno lo skipass alle casse soltanto 10 euro (necessario un documento che comprovi l’età) e il 24 dicembre, vigilia di Natale, viaggeranno gratis sugli impianti.

Un’occhiata alle tariffe. Abbiamo detto dello skipass giornaliero a 56,50 euro, ma per i senior scende a 51, per i ragazzi a 42,50, per i bambini a 28,50 (in bassa stagione, ovvero fino al 24 dicembre e dal 26 marzo al 10 aprile, i prezzi sono rispettivamente 52,50, 47,50, 39,50 e 26,50). Il costo scende ulteriormente di ora in ora, se lo si acquista più tardi nel corso della giornata. Si possono scontare prezzi più favorevoli, inoltre, se si acquista uno skipass per più giorni consecutivi o uno plurigiornaliero (valido in distinte giornate nel corso della stagione).

Nella nuova stagione il polo di Pramollo non presenta particolari novità. Gli impianti sono sempre gli stessi, ma sono stati investiti 3,5 milioni di euro in tecnologie per il risparmio di energia e incremento dell’efficienza. Minori attese alle casse automatiche e maggiore garanzia di neve, sono possibili grazie all’impiego di attrezzature per le piste di ultima generazione (inclusi misuratori gps dell’altezza della neve). Tutta l’energia impiegata per il funzionamento del comprensorio proviene da fonti rinnovabili.

NELLA FOTO, l’immagine delle piste di Pramollo trasmesse da una webcam poco prima di mezzogiorno.

Lascia un commento