Lunedì 24 Giugno 2024

19.12.30 Escursioni invernali sull'ArlbergCon il clima che cambia e non assicura più neve costante nella stagione invernale i poli sciistici più avveduti stanno prendendo le loro contromisure. Come? Seguendo l’esempio dalle località balneari dove, quando piove, si propongono agli ospiti offerte alternative culturali, gastronomiche o di intrattenimento.

La valle dello Stubai – dove peraltro il problema neve almeno per ora non si pone, dato che si scia su un ghiacciaio – ha inventato lo Ski plus City, ovvero “lo sci più la città”. Dove per città si intende la vicina Innsbruck, con il suo palazzo imperiale, la Hofkirche, i musei, ma anche Wattens, con i Mondi di cristallo Swarovski. Lo Ski plus city è infatti una card, che funge da skipass per il ghiacciaio dello Stubai e di altre 12 stazioni sciistiche, ma apre anche le porte a 22 attrazioni turistiche di Innsbruck e dintorni. Un’opportunità da sfruttare quando la neve scarseggia o addirittura piove. Partecipano a questo progetto gli enti del turismo delle regioni Stubai Tirol, Hall-Wattens, Wipptal e Ötztal.

* * *

Il Tirolo è il Land austriaco a più alta densità di impianti sciistici di risalita. “Ovunque il guardo giro almeno una fune vedo”, direbbe il poeta. E ciononostante qui si continua a far crescere questa ragnatela di impianti. A St. Anton am Arlberg è stata realizzata la nuova cabinovia Schindlergratbahn, che prende il posto della vecchia seggiovia a tre posti, in esercizio da 40 anni. Il nuovo impianto è dotato di 68 cabine, ciascuna delle quali può trasportare fino a 10 sciatori.

Anche sull’Arlberg l’offerta per gli appassionati di escursioni invernali cresce fino a raggiungere un totale di 80 chilometri di sentieri, che attraverso diverse varianti permettono di raggiungere mete interessanti come la zona del Verwall o il ristoro alpino Berggasthof Almfrieden sopra Pettneu. Da quest’anno ci sarà anche un sentiero che collegherà le stazioni a monte degli impianti Galzigbahn e St. Christophbahn.

* * *

Si dovrà attendere la stagione invernale 2020-2021 per vedere completati i nuovi impianti dello SkiWelt Wilder Kaiser Brixental. La società intende effettuare investimenti stimati in oltre 73 milioni di euro (per un confronto: è più di quanto si sarebbe investito a Pontebba, in Friuli, per il collegamento con il polo sciistico carinziano di Pramollo-Nassfeld).

Dopo 12 milioni di corse, la Fleidingbahn, realizzata nel 1983, è ormai storia. La società SkiWelt Westendorf ha investito 15,5 milioni di euro nella nuova Fleidingbahn, una seggiovia a otto posti con sospensioni comfort, sedili riscaldati e protezione anti-intemperie. L’impianto è già in funzione. Inoltre presso la stazione a monte è stata costruita una terrazza panoramica con vista mozzafiato a 360 gradi.

Altri15,5 milioni di euro sono stati investiti anche a Brixen im Thale per sostituire la seggiovia a quattro posti Zinsbergbahn con la cabinovia hi-tech 8/10 CGD. La nuova Zinsbergbahn è composta da ampie cabine panoramiche per dieci persone e comodi sedili a otto posti, con riscaldamento e cupole protettive contro le intemperie. Si tratta di una novità nelle Alpi di Kitzbühel.

* * *

La corsa in cabinovia per il parco-avventura “Hexenwasser” di Söll si trasformerà in un’esperienza unica, sia d’estate che d’inverno. La società Bergbahnen Söll ha deciso di sostituire entro luglio la cabinovia vecchia di 30 anni a otto posti con una moderna cabinovia a dieci posti. Ognuna delle 72 cabine è stata progettata nel design per permettere agli ospiti di calarsi nel giusto spirito della montagna.

Il 1986 è stato l’anno che ha visto entrare in funzione la veneranda Salvistabahn di Itter, mentre nel 1989 fu realizzata la cabinovia a quattro posti per la Kraftalm. La stagione sciistica in corso segnerà la fine di questo impianto, che a fine 2020 sarà sostituito da una modernissima cabinovia a dieci posti, che permetterà di collegare il Kleine Salve. Si tratta di un progetto complessivo di 24 milioni di euro che SkiWelt Hopfgarten-Itter investe nel nuovo impianto di risalita, in un centro tecnico per l’innevamento, in veicoli da pista, in un bacino artificiale e in un’officina.

Maggiori informazioni sulle località e sugli hotel nel sito web www.tirolo.com/sci.

[Contributo di Tirol Werbung]

 

NELLA FOTO, uno degli 80 chilometri di sentieri resi percorribili quest’anno con la neve nella zona dell’Arlberg, in Tirolo.

_____________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento