Lunedì 22 Aprile 2024

L’Austria ha dato il suo addio oggi al principe Karel Schwarzenberg, deceduto l’11 novembre scorso (ne avevamo riferito il 12 novembre). Dopo i funerali di Stato, celebrati una settimana fa a Praga, nella cattedrale di San Vito, un’altra celebrazione funebre si è svolta oggi a Vienna, nel Duomo di Santo Stefano, con la presenza del capo dello Stato, Alexander Van der Bellen, dei familiari e di molti esponenti della politica, del mondo diplomatico e dell’aristocrazia europea.

Il rito è stato concelebrato dal cardinale Christoph Schönborn, anche lui come Schwarzenberg discendente da una famiglia della nobiltà boema. “La fede – ha detto il porporato – era parte costitutiva della vita di Karel, preparato come pochi altri alla morte. Noi prendiamo qui congedo da un grande uomo, un grande cristiano, un grande esponente della vita pubblica”. Era stato Karel Schwarzenberg ad esprimere il desiderio che al suo funerale fosse eseguito il “Dies irae” del Requiem di Mozart. La sua richiesta è stata esaudita dalla Domorchester e dal Vokalensemble St. Stephan, che hanno accompagnato la liturgia funebre con l’intera messa funebre composta da Mozart.

La figura dell’illustre scomparso è stata tratteggiata dal presidente Van der Bellen. “Karel Schwarzenberg – ha detto – ha incarnato la complessità dell’Europa. È stato liberale e conservatore. È stato ceco, austriaco e svizzero. Da mediatore, ha cercato sempre il dialogo con l’altra parte, sapendo assumersi, quando era necessario, le proprie responsabilità. È stato prima di molti altri un convinto democratico e un fervente europeo, uno che ha posto il bene di tutti al di sopra dei propri interessi personali”.

Tra i presenti nella basilica, l’ex capo dello Stato Heinz Fischer, il vicepresidente del Parlamento europeo Othmar Karas, il ministro degli Esteri Alexander Schallenberg, l’ex ministra degli esteri Ursula Plassnik e alcuni parlamentari

La salma del principe Karel Schwarzenberg era stata tumulata la settimana scorsa nel castello di famiglia di Orlik, nella Boemia meridionale.

NELLA FOTO, i primi banchi del Duomo di Santo Stefano e, a sinistra, il cardinale Christoph Schönborn, mentre impartisce ai presenti la benedizione.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.