Martedì 23 Aprile 2024

Un grave incendio è divampato l’altra notte, poco prima dell’una, nell’ospedale di Mödling. Tre persone anziane che vi si trovavano ricoverate sono decedute, intossicate dal fumo. Le fiamme si sono sviluppate al terzo e ultimo piano dell’edificio, che ospita i reparti di medicina interna, in cui erano ospitati i pazienti poi deceduti. C’erano due reparti da sgomberare. I pompieri, accorsi in gran numero, sono riusciti a portare al sicuro venti pazienti, lievemente intossicati. Per altri tre i soccorsi non sono giunti in tempo: si tratta di un 75enne di Baden, di un 78enne di Mödling e di un 81enne di Bruck an der Leitha.

Imponente lo spiegamento di vigili del fuoco (173 uomini di 10 squadre, con oltre 30 autobotti) e di personale sanitario (20 ambulanze della Croce rossa e del Samaritenbund, 4 automediche), mentre sono stati allertati tre elicotteri, di cui per altro non è stato necessario l’impiego. L’edificio è stato completamente evacuato. Sessanta dei 90 pazienti ricoverati sono stati trasferiti in altri ospedali del Land: Baden, Wiener Neustadt, Neunkirchen. Al terzo piano dell’edificio si trovano anche cinque sale operatorie, che al momento non sono utilizzabili. Tutte le operazioni in programma sono state rinviate.

Mödling è una cittadina di 20.000 abitanti, a sud di Vienna. Il suo ospedale, di recente costruzione, fa parte della rete di ospedali della Bassa Austria, la Niederösterreich Landesgesundheitsagentur (Lga). Sulle cause dell’incendio sono in corso indagini da parte della polizia. Si presume che all’origine del fuoco sia stata una sigaretta accesa da una delle tre vittime.

NELLA FOTO, i vigili del fuoco impegnati nell’evacuazione dell’ospedale di Mödling.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento