Venerdì 14 Giugno 2024

Il calo demografico è evidente anche in Austria ed è strettamente legato al calo della natalità. Ma con il calo dei nati, cala anche il numero degli insegnanti nella scuola dell’obbligo. Il sindacato stima che già oggi servirebbero immediatamente 3.000 insegnanti in più. Non potendo crearli all’improvviso, il Ministero della Pubblica istruzione ha deciso di fare di necessità virtù e di ricorrere a una soluzione di emergenza, che ha chiamato “Klasse Job”.

Di che cosa si tratta? I maestri elementari e i docenti di scuola media devono possedere un titolo di laurea e, nella scuola media, anche di un’esperienza triennale. Serve inoltre una preparazione pedagogica, che è una competenza sconosciuta in Italia: non basta conoscere la materia che si insegna, ma anche sapere come la si deve insegnare.

Il programma “Klasse Job” consiste in questo. Chi ha i requisiti per insegnare, potrà farlo subito, anche se sprovvisto di competenze pedagogiche. Queste le apprenderà strada facendo, seguendo fuori orario corsi appositi. Il Ministero intende iniziare subito con la scuola media. Più complicato farlo nella scuola elementare. A bambini dai 6 anni in su è importante ciò che si insegna, me è ancora più importante sapere come lo si fa. In altre parole, la competenza pedagogica è più importante dei titoli di studio. Per questo motivo al Ministero è stato istituito un gruppo di lavoro per trovare una soluzione.

Il programma “Klasse Job” è stato accolto con maggiore o minore entusiasmo nei vari Länder, perché la carenza di insegnanti è diversa da zona a zona. Nel Vorarlberg, il Land più occidentale dell’Austria, il problema è allarmante. Scarseggiano gli insegnanti anche a Vienna, in Alta Austria e nel Salisburghese e perciò questi Länder vedono di buon occhio il “Klasse Job”. Stiria e Bassa Austria, dove i posti di insegnamento sono sufficientemente coperti, non si vede la necessità di intervenire.

Va segnalato che la carenza di insegnanti è come un cane che si morde la coda. Dove il problema sussiste, i docenti presenti sono spesso costretti a un lavoro extra e, quando possono, rassegnano le dimissioni o vanno a insegnare all’estero, in condizioni migliori. La carenza di personale in Vorarlberg e nel Salisburghese si spiega anche per la vicinanza alla Germania, che attrae insegnanti austriaci.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina

https://www.facebook.com/austriavicina