Lunedì 22 Aprile 2024

“Allah sconfigga gli ebrei e sostenga i mujahidin, che combattono per Allah in Palestina”. “Hanno l’assassinio nel sangue, questi sono gli ebrei! Un popolo abominevole di criminali, uomini assetati di sangue… essi comprendono soltanto il linguaggio del sangue e dell’assassinio”. “Allah…non lasciarne vivo nemmeno uno”.

Questi e altri post di contenuto analogo erano apparsi da gennaio sulla pagina Facebook dell’imam della moschea Assalam “am Schöpfwerk”, nel quartiere viennese di Meidling. Erano in arabo e quindi comprensibili soltanto dalla comunità islamica presente nella capitale austriaca. Finché la settimana scorsa non sono stati tradotti e pubblicati dal quotidiano “Österreich”.

Immediate le reazioni della Comunità di culto israelitica e a livello politico. Ma ha reagito prontamente anche la comunità di fede islamica, rappresentata a Vienna dall’Iggö (Islamische Glaubengemeinschaft Österreich), a cui la moschea “am Schöpfwerk” aderisce dal 2016. “I post apparsi su Facebook del signor El. S. in reazione al conflitto in corso in Medio Oriente – ha dichiarato il presidente dell’Iggö, Ümit Vural – sono inaccettabili. L’odio e la discriminazione in ogni forma contraddicono gli insegnamenti dell’Islam e i valori per i quali esiste l’Iggö e il suo impegno a sostenere i valori del rispetto interreligioso, la tolleranza e il dialogo”.

Nel frattempo i post sono stati cancellati e poco dopo è stata chiusa la stessa pagina dell’imam, che nel frattempo ha rassegnato le dimissioni. Ora i fedeli della moschea di Meidling, originari in prevalenza dall’Egitto, dovranno indire un’assemblea e nominare un nuovo imam, che dovrà avere il benestare dell’Iggö. La Procura di Stato, nel frattempo, ha ricevuto una relazione sui post antisemiti e dovrà valutare se aprire o meno un fascicolo sull’imam, che nel frattempo, a quanto si è appreso, ha lasciato l’Austria.

NELLA FOTO, l’interno della moschea “am Schöpfwerk” nel quartiere di Meidling, a Vienna.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina