Lunedì 22 Aprile 2024

Christian Klinger è lo scrittore austriaco che ha restituito alla nostra memoria la vicenda tenera e dolorosa di Pino Robusti, studente di architettura, fucilato dai nazisti nella Risiera di San Sabba, a Trieste, il 6 aprile 1945. Al giovane triestino e al suo destino tragico ha dedicato il libro “Gli innamorati di piazza Oberdan”, intitolato così, perché era quella piazza il luogo in cui Pino e la sua fidanzata Laura usavano incontrarsi e fu lì che venne arrestato dalle Ss e poi trasferito alla Risiera.

Klinger non è uno storico. È uno scrittore di romanzi gialli e per questi ha ricevuto il Luitpolt-Stern-Förderungspreis ed è stato selezionato per l’Agatha-Christie-Krimipreis. La storia di Pino Robusti non rientra, dunque, nel suo genere letterario. Fu spinto ad occuparsene e a ricavarne un libro dalla lettura delle lettere lasciate da Pino poco prima della fucilazione (ora esposte al Civico museo di San Sabba), lettere di cui ebbe notizia dal libro “Trieste sottosopra” di Mauro Covacich.

L’edizione tedesca, con il titolo “Die liebenden von der Piazza Oberdan”, è uscita nel 2020, per i tipi di Picus Verlag. Ora è disponibile anche l’edizione in lingua italiana, pubblicata da Bottega Errante Edizioni. Sabato sarà presentata per la prima volta al pubblico italiano a Trieste, la città dove Pino Robusti visse e fu ucciso. Probabilmente non è un caso che la data coincida con la Giornata della memoria.

Sarà un’occasione per conoscere meglio la vicenda umana di Pino e anche per conoscere lo scrittore viennese, che ha voluto riscoprirla e che da alcuni anni ha fatto di Trieste la sua seconda patria. “Pino e Laura – avevamo scritto il 6 aprile 2021, presentando la prima edizione del libro in lingua tedesca – attendevano dal 1945 che qualcuno raccontasse la loro storia. Hanno dovuto attendere che lo facesse uno scrittore arrivato da Vienna”.

L’appuntamento a Trieste è per sabato, alle 18, nella libreria Ubik (galleria del Tergesteo). Klinger presenterà il suo libro dialogando con il traduttore Federico Scarpin e con la giornalista Vida Valencic. L’incontro è organizzato in collaborazione con il Trieste Film Festival – Alpe Adria Cinema e con il festival “Estensioni. Dentro le letterature di confine”.

Una nuova possibilità di conoscere Christian Klinger verrà offerta domenica a Udine, dove il libro “Gli innamorati di piazza Oberdan” sarà presentato alle 17, alla Libreria Moderna Udinese, in via Cavour. Qui dialogheranno con l’autore il traduttore Scarpin e Nadia Mazzer. Questo secondo evento è organizzato in collaborazione con l’Anpi Udine e di nuovo con il festival “Estensioni”.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina