Domenica 14 Aprile 2024

Il Tirolo non è ricco solo di montagne, ma anche di laghi, laghetti e stagni. Ce ne sono oltre 600 in tutta la regione, grandi e piccoli, laghi balneabili e laghetti alpini, circondati da imponenti vette. Ciò che molti non sanno è che non sono una meta interessante solo in estate, ma anche d’inverno. Perché allora, incastonati nel paesaggio innevato, mostrano un lato particolarmente idilliaco. Con un ventaglio di possibilità per momenti indimenticabili dentro, sulle rive e intorno alle acque.

Escursioni invernali al Möserer See
L’area protetta di Wildmoos, nel comprensorio di Seefeld, è caratterizzata da una natura incontaminata e da un panorama alpino unico. L’escursione invernale al Möserer See attraversa un paesaggio tranquillo, offrendo motivi fotografici fantastici. La superficie ghiacciata del lago è fiancheggiata sulle rive da alberi innevati e, soprattutto quando c’è neve fresca, si può solo intuire che sotto la coltre di neve si nasconda un lago. Il Möserer Seestub’n è un ristorante rustico che con la sua accogliente terrazza al sole si trova proprio in riva al lago. Lungo il percorso vale anche la pena fare una sosta al Lottenseehütte, un rifugio dove ogni giorno si possono gustare torte fatte in casa e al sabato anche i Kiachl, una specialità tirolese.

Suggerimento: si devono calcolare circa tre ore di cammino per percorrere l’intero anello di Wildmoos. Ma c’è anche la possibilità di fare una parte del percorso con l’autobus Wildmoosbus o con il calesse trainato da cavalli.

Ulteriori escursioni invernali intorno o ai laghi invernali del Tirolo si trovano su www.tirolo.com/escursioni-invernali.

Pattinaggio su ghiaccio sul Piburger See

Otto laghi tirolesi diventano d’inverno piste di pattinaggio su ghiaccio. Da nessuna altra parte è più bello scivolare sui pattini che su una pista su ghiaccio naturale, con l’aria fredda invernale in faccia e la vista sulle montagne circostanti. Uno di questi laghi è l’idilliaco Piburger See, nella parte anteriore dell’Ötztal. Nel cuore di una foresta i pattinatori su ghiaccio scivolano su una superficie lunga due chilometri e larga otto metri. Presso il ristorante al lago si possono noleggiare i pattini e l’attrezzatura necessaria per cimentarsi nel curling.

La superficie ghiacciata del Piburger See è accessibile anche agli escursionisti, che possono percorrerla senza pattini ai piedi. Per riscaldarsi e fare una sosta si trovano il Restaurant am Piburger See e il Gasthaus Seehäusl.

Ulteriori idee di pattinaggio su ghiaccio sui laghi del Tirolo si trovano su www.tyrol.com/ice-skating-in-tirol.

Sci di fondo al Vilsalpsee nella Tannheimer Tal

Il particolare scenario naturale, dai prati e boschi innevati fino all’idilliaco lago Vilsalpsee nella valle Tannheimer Tal, rende la pista da fondo Vilsalpsee un highlight invernale per gli appassionati dello sci di fondo. Il percorso, lungo 13 chilometri, corre da Tannheim attraverso la riserva naturale Vilsalpsee ed è preparato sia per lo skating che per lo stile classico. Quando si arriva al Vilsalpsee vale la pena togliersi gli sci da fondo e ammirare lo straordinario paesaggio invernale del pittoresco lago. Direttamente sulla riva, il Gasthaus Vilsalpsee e il Café Bistrot Haubentaucher invitano a fare una pausa prima di ritornare verso l’uscita dalla valle sulla pista da sci di fondo, ora in discesa fino al punto di partenza a Tannheim.

Ulteriori suggerimenti per le piste da sci di fondo verso o lungo i laghi tirolesi si trovano su www.tirolo.com/sci-di-fondo.

Immersioni nel ghiaccio dell’Urisee

L’Urisee, nel parco naturale Reutte, è uno dei laghi più belli dell’Außerfern e d’inverno invita a una vera avventura: le immersioni nel ghiaccio. Qui i subacquei possono vivere esperienze emozionanti. Infilarsi sotto il ghiaccio del lago, che è grande 5,7 ettari e profondo fino a 38 metri, è probabilmente una delle esperienze di vacanza più indimenticabili. Accompagnati da guide professionali esperte, gli appassionati di sub possono affrontare le sfide della natura e tentare di superare i propri limiti. Date, prezzi e ulteriori informazioni sulle immersioni sotto il ghiaccio nel lago Urisee si possono richiedere direttamente al fornitore, la Tauchbasis Uriseewww.instagram.com/tauchbasisurisee.

Bagni di ghiaccio nel lago Hechtsee

Nuotare in un lago quando le temperature dell’acqua sono intorno allo zero? I più coraggiosi ci possono provare, ad esempio, nell’Hechtsee. È il lago più grande del Kufsteinerland e colpisce per la sua posizione idilliaca nel cuore delle Alpi di Brandenberg. Una vera chicca da insider, soprattutto in inverno.

Oltre al paesaggio innevato, che rende la passeggiata invernale così particolare, si incontrano regolarmente bagnanti irriducibili che frequentano il lago tutto l’anno. Ad esempio il tirolese Horst Karrer, che anche in inverno nuota ogni giorno nell’Hechtsee ghiacciato, rompendo il ghiaccio con una zappa. Gli imitatori coraggiosi troveranno il loro posto per nuotare nella neve e nel ghiaccio lungo le sponde del lago. Proprio sulla riva si trova la Seearena Hechtsee, dove, dopo un bagno nel ghiaccio, ci si può riscaldare con una bevanda calda.

Per motivi di sicurezza, durante il bagno nel ghiaccio è necessario tenere conto dei seguenti aspetti: non fare mai il bagno da soli, ma sempre accompagnati. Abituarsi gradatamente già in autunno. Entrare lentamente in acqua, non tuffarsi. Fare il bagno per non più di due minuti. Proteggere la testa con un cappello o una cuffia e non immergerla.

Ulteriori informazioni sul lago Hechtsee su www.tirolo.com/a-lago-balneabile-hechtsee.

[Contributo di Tirol Werbung]

NELLE FOTO, dall’alto, il Möserer See, tra i monti di Seefeld; pattinaggio su Piburger See; sci di fondo al Vilsalpsee; bagni di ghiaccio all’Hechtsee.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.