Domenica 14 Aprile 2024

Non sono passate nemmeno 24 ore dalla pubblicazione in questo blog del nostro articolo sui femminicidi in Austria, che già un altro se ne aggiunge all’elenco. Il totale sale così a 76 dall’inizio dell’anno. Significa che per una donna in Austria il pericolo di essere ammazzata dal marito, dall’ex partner, da un membro della famiglia è quasi tre volte superiore rispetto all’Italia.

L’ultimo episodio di sangue risale a ieri pomeriggio ed è accaduto a Lofer, un comune del Pinzgau, nel Salisburghese. Un uomo di 31 anni ha telefonato alla polizia, annunciando di aver ucciso la madre di 55 anni. Era ancora al telefono quando alcuni poliziotti, probabilmente chiamati da qualcuno che aveva sentito lo sparo, hanno fatto irruzione nell’abitazione. Come accade quasi sempre in queste situazioni, l’uomo si è lasciato arrestare senza opporre resistenza.

Sulle ragioni e sulle circostanze del femminicidio non si sa ancora nulla. La Procura di Stato di Salisburgo ha convalidato l’arresto dell’assassino e ha ordinato l’autopsia della vittima.

NELLA FOTO, la casa di Lofer, nel Pinzgau, dove è stato commesso ieri l’ennesimo femminicidio.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.