Lunedì 26 Febbraio 2024

20.12.00 Licht ins Dunkel, Brigitte BierleinI giorni che precedono il Natale per gli austriaci sono anche i giorni di “Licht ins Dunkel”. Si tratta di una iniziativa di beneficenza a favore delle persone handicappate che nella vigilia di Natale impegna ben 14 ore di trasmissione sui canali dell’Orf, l’emittente pubblica austriaca. Vengono raccolte telefonicamente offerte nel corso di programmi che alternano interviste, brani musicali natalizi, comunicazione dei risultati parziali della sottoscrizione.

L’iniziativa nacque nel 1973, per iniziativa della sede regionale dell’Orf della Bassa Austria. Oggi, alla sua 47. edizione, è estesa all’intero territorio nazionale e comprende, oltre ai programmi televisivi, anche una maratona radiofonica di 120 ore, nelle quale gli ascoltatori telefonano per offrire il loro contributo in denaro e contemporaneamente chiedono di ascoltare un brano musicale a loro scelta.

“Licht ins Dunkel” (il titolo significa “Luce nel buio”) ha avuto un successo crescente nel tempo, anche perché il ruolo di “telefonisti” in tv è svolto da militari dell’esercito e anche da note personalità dello spettacolo, dello sport, della cultura, dell’economia e della politica. Quest’anno, per esempio, si sono seduti alle postazioni telefoniche, ripresi dalle telecamere, il presidente della Repubblica, Alexander Van der Bellen, la cancelliera Brigitte Bierlein, l’ex cancelliere (e futuro cancelliere) Sebastian Kurz, il leader dei Verdi Werner Kogler, la leader dei socialdemocratici Pamela Rendi-Wagner, il deputato di Neos Helmut Brandstätter.

Negli anni passati aveva sempre partecipato anche il cardinale Christoph Schönborn, che quest’anno ha dovuto rinunciare, perché sta male (non ha potuto partecipare nemmeno alle celebrazioni liturgiche del Natale). Si è fatto tuttavia rappresentare dal vescovo vicario di Vienna Stephan Turnovszky.

La raccolta fondi ha fruttato la somma record 9.214.542 euro.

 

NELLA FOTO, la cancelliera Brigitte Bierlein, mentre raccoglie al telefono le offerte in denaro dei telespettatori.

_____________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento