Giovedì 30 Maggio 2024

Nuovo episodio di sangue nella metropolitana di Vienna. È accaduto ieri sera lungo la linea U4, quella storica disegnata da Otto Wagner, alla stazione di Margaretengürtel. Un uomo proveniente dalla federazione russa, di cui non sono stati resi noti né il nome, né l’età, è stato ferito a coltellate da un altro individuo. Qualcuno dei testimoni ha messo in allarme la polizia, che è subito accorsa sul posto e, con lei, anche il personale di un’ambulanza.

I sanitari hanno prestato le prime cure all’uomo ferito, che subito dopo è stato trasportato in ospedale. È in pericolo di vita, perché la coltellata o le coltellate hanno leso organi vitali.

Grazie alle videocamere di sorveglianza, la polizia ha potuto disporre di una immagine dell’aggressore, che si presume appartenga a qualche gang che spaccia droga. La collaborazione dei servizi sociali del Comune è stata preziosa per identificarlo e per conoscerne l’indirizzo. Si tratta di un viennese di 37 anni, residente nell’elegante quartiere di Hietzing.

Uomini del reparto speciale Wega hanno bussato alla sua porta. L’uomo ha negato ogni responsabilità nell’accoltellamento, nonostante l’evidenza delle immagini fornite dalla videosorveglianza. “Quell’uomo – si è giustificato – mi è caduto sul coltello”. Poco dopo gli inquirenti hanno recuperato l’arma da un cassonetto per i rifiuti.

A causa dell’intervento in forze della polizia – che ha ispezionato ogni angolo della stazione, comprese le scale mobili di accesso, non sapendo in un primo momento se l’accoltellatore si trovasse ancora sul posto – il traffico della metropolitana ha subito qualche rallentamento.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento