Martedì 23 Aprile 2024

Al convegno fiorentino dell’estrema destra europea promosso da Matteo Salvini, leader della Lega, non sono mancati soltanto la francese Marine Le Pen e Geert Wilders, recente vincitore alle elezioni nei Paesi Bassi, ma anche leader “minori”. Uno di questi è Herbert Kickl, segretario dell’Fpö, il partito dell’estrema destra sovranista austriaca, che un tempo fu di Jörg Haider.

Kickl è un leader “minore” soltanto perché l’Austria è un Paese piccolo, ma ha un futuro simile a quello di Wilders: salvo imprevisti, vincerà alla grande le elezioni politiche nell’autunno del prossimo anno e di sicuro riuscirà a dominare anche le Europee, rafforzando la sua truppa a Bruxelles.

Kickl ha ritenuto di poter disertare l’incontro di Firenze, ma al suo posto ha inviato l’europarlamentare in carica Harald Vilimsky. Ricordiamo che era toccato a Vilimsky il compito di rappresentare l’Fpö anche al precedente raduno di Milano. Quella volta il ruolo di supplenza gli era piovuto addosso perché proprio il giorno prima il segretario del suo partito, che allora era Heinz Christian Strache, era stato travolto dallo scandalo di Ibiza: era stato reso pubblico un video in cui si vedeva Strache trattare con una sedicente oligarca russa l’offerta di appalti pubblici in Austria in cambio di tangenti.

Da Firenze oggi Vilimsky ha pubblicato su Facebook e su X (ex Twitter) alcune foto, che lo ritraggono insieme con Salvini e con Lorenzo Fontana. “La nostra alleanza internazionale – ha postato Vilimsky – sta diventando più forte, più grande, più efficace e migliore. Il nostro obiettivo: un’Europa amica, che sia di pace, libertà e prosperità”. Il partito di Vilimsky ha in comune con la Lega di Salvini l’euroscetticismo e una dichiarata simpatia per la Russia (entrambi i partiti hanno sottoscritto un patto di amicizia con Russia Unita, il partito di Putin). Inoltre la pensano allo stesso modo in materia di immigrazione: nessuno dei due vuole accogliere gli immigrati del Paese dell’altro.

NELLA FOTO, Matteo Salvini, a sinistra, con l’ospite austriaco Harald Vilimsky.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.