Giovedì 29 Febbraio 2024

20.12.31 Antonia Gössinger KZTra le novità che accompagneranno l’arrivo dell’anno nuovo, ce n’è una che ci riguarda da vicino. Da oggi Antonia Gössinger lascia la direzione dell’edizione carinziana della “Kleine Zeitung”, il quotidiano regionale più diffuso in Austria. Da domani il giornale sarà firmato da Wolfgang Fercher, un collega giovane, ma di grande esperienza, che guiderà la testata verso le nuove frontiere della multimedialità, dove l’informazione non è più soltanto quella del tradizionale giornale stampato, ma si estende al web, alla comunicazione digitale, ai servizi video. Il futuro ormai è lì, anche se in Austria la carta stampata conserva ancora un indiscutibile 20.12.31 Wolfgang Fercher KZfascino. Basti considerare che la “Kleine Zeitung”, nelle sue due edizioni cartacee per la Carinzia e la Stiria, ha quasi 300.000 (trecentomila!) abbonati, più le copie vendute in edicola: sono dimensioni che in Italia i quotidiani più diffusi come il Corriere, la Repubblica, la Stampa, la Gazzetta dello Sport possono soltanto sognare.

Il cambio della guardia alla “Kleine Zeitung” ci riguarda da vicino, per lo stretto rapporto di collaborazione tra questo blog e la testata austriaca. In questo senso Antonia Gössinger è stata per noi un riferimento costante per riuscire a comprendere meglio i nostri vicini e in particolare la loro politica. Nessuno meglio di lei era in grado di farsene interprete, grazie a 41 anni di esperienza nel giornalismo, di cui 38 alla “Kleine Zeitung” e gli ultimi cinque alla sua direzione.

Già allora avevamo definito Gössinger una giornalista capace di scrivere di politica senza compromessi. Un compito apparentemente facile, ma non in Austria e in particolare non nel Land di Jörg Haider e negli anni in cui questi era stato al potere, intollerante nei confronti di ogni voce critica. E Antonia Gössinger in quegli anni era stata una voce inflessibilmente critica, tanto che il settimanale “Falter” l’aveva definita “una contro tutti”, spiegando che “pochi altri giornalisti sono stati così invisi al potere in Carinzia” quanto lei.

Cronista attenta e scrupolosa, era stata autrice di autentici scoop (come quando scoprì che i consiglieri regionali nottetempo si erano raddoppiati l’indennità di carica, sperando che, data l’ora tarda e un’aula del Landtag deserta, nessuno se ne accorgesse), ma soprattutto era stata un’instancabile e competente osservatrice delle vicende carinziane, di cui aveva denunciato senza timori reverenziali abusi e storture. Per questo nel 2013 era stata onorata del prestigioso Premio Concordia per la libertà di stampa, che le era stato conferito nel Parlamento di Vienna.

Su di lei cinque anni fa avevamo scritto un articolo, a cui rinviamo chi fosse interessato a saperne di più. Da domani Antonia Gössinger sarà in pensione e subirà lo choc che tutti i giornalisti subiscono al passaggio dallo stress del quotidiano lavoro di cronaca alla tranquillità di una vita senza impegni e senza orari. Fortunatamente Gössinger non reciderà del tutto il suo cordone ombelicale con il giornale, per il quale continuerà a scrivere di tanto in tanto editoriali.

Wolfgang Fercher, che da domani le subentra, è anche lui carinziano (nato a Möllbrücke). Laureato alla Donauuniversität di Krems, ha accompagnato la recente trasformazione multimediale della “Kleine Zeitung”, lavorando con in carichi di direzione nella redazione di Graz. Appassionato sportivo (nel 2017 è arrivato al traguardo del massacrante Ironmann), aveva mosso i primi passi nel giornalismo in questo settore e collaborando come cronista per la radio privata Antenne Kärnten. A completamento degli studi in Austria, ha frequentato le università di Baku, Belgrado e Hanoi. Lo scorso anno la rivista professionale “Der Journalist” gli aveva assegnato il titolo di “Giornalista carinziano dell’anno”.

* * *

20.12.31 Uwe SommerguterL’anno nuovo porterà novità anche nella redazione economica dalla “Kleine Zeitung”, dove il responsabile attuale, Adolf Winkler, cederà il posto a Uwe Sommerguter, che già da tempo scrive di economia per il giornale. Winkler conserverà il ruolo di vicedirettore, che già aveva,  a fianco di Fercher.

NELLE FOTO, dall’alto, Antonia Gössinger, Wolfgang Fercher e Uwe Sommerguter.

________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento