Giovedì 29 Febbraio 2024

Vienna resta sempre una delle città dove si vive meglio al mondo, ma non è più in testa alla classifica. Il primato le è stato sottratto da Copenaghen. È quanto risulta dall’analisi condotta annualmente dal Boston Consulting Group (BCG), che prende in considerazione 26 parametri in tutti settori della vita urbana (economia, cultura, ambiente, servizi, sanità, trasporti, amministrazione pubblica, sicurezza, solo per citarne alcuni).

Il BCG elabora classifiche distinte, che tengono conto delle dimensioni delle città, non potendosi confrontare mele con pere. Vienna è inserita tra le metropoli di media grandezza, sotto i 3 milioni di abitanti. Qui negli anni passati era al primo posto. Nel 2022 è scesa di un gradino.

In quasi tutti i 26 parametri di valutazione Vienna ha ottenuto un giudizio eccellente. A rovinarle la media sono stati due fattori: la collaborazione con le autorità e la velocità del cambiamento (con questo secondo parametro viene valutata la capacità della città di adeguarsi alle necessità di una società in rapida evoluzione). Di conseguenza Vienna è scesa al secondo posto, dopo la capitale danese; al terzo posto segue Amsterdam.

Nelle città con oltre 10 milioni di abitanti al primo posto è Londra, seguita da New York, Shanghai, Pechino e Los Angeles. Nella categoria intermedia (da 3 a 10 milioni di abitanti) troviamo, nell’ordine, Washington, Singapore e San Francisco.

In quest’ultima categoria, che prende in considerazione 30 città, troviamo anche due città italiane, ma nella parte inferiore della classifica: Roma e Milano. Roma è in 26. posizione, Milano in 19.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento