Sabato 13 Luglio 2024

20.07.09 Christoph Neumayer, segretario IVL’economia austriaca ha toccato il fondo e ora sta già risalendo. È quanto emerge da un sondaggio svolto dalla Industriellenvereinigung (la Confindustria austriaca) tra i propri associati. Il segretario generale dell’associazione, Christoph Neumayer (nella foto), rileva che la produzione è di nuovo in salita e che nel prossimo semestre la situazione economica delle aziende dovrebbe risultare migliorata, rispetto al primo trimestre dell’anno.

Gli scenari previsti dalla Comissione europea, come è noto, sono catastrofici. In seguito all’epidemia da Coronavirus, il Pil dell’Eurozona dovrebbe calare quest’anno dell’8,7% (e dell’8,3 nell’intera Ue, compresi i Paesi che non hanno adottato l’euro). La situazione peggiore è quella italiana, dove è previsto un crollo del Pil dell’11,2%.

L’Austria, invece, se la caverà meglio della media europea, con un calo di “solo” il 7,1%. Ma il peggio è passato, almeno secondo l’Industriellevereinigung, e nel 2021 è già prevista una ricrescita del 5,6%.

__________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento