Giovedì 22 Febbraio 2024

21.01.09 Christian Helmenstein, Industrielle VereinigungL’economia austriaca crescerà nel 2021 più del previsto, come non era mai accaduto negli ultimi 20 anni. Questa ottimistica previsione viene da Christian Helmenstein (nella foto), economista capo  della Industrielle Vereinigung, la “Confindustria” austriaca. Helmenstein stima che il Pil possa crescere del 4, se non addirittura del 5 per cento. Ovviamente sul presupposto che non vi siano colpi di coda dell’epidemia da Covid-19.

Il punto di vista del capo economista degli industriali contraddice i pronostici dell’Ocse, che indicavano in Austria un aumento del Pil per l’anno in corso soltanto dell’1,3% e nel 2022 del 2,3%. Tanto per un raffronto: nel 2020 il Prodotto interno lordo era sceso dell’8%.

La fiducia di Helmenstein si basa sul convincimento che l’avvio delle vaccinazioni e l’adozione di terapie più efficaci contro il Covid-19 consentiranno di uscire rapidamente dalla crisi sanitaria. Perché questo avvenga egli indica tre principali ragioni. In primo luogo, la possibilità di raggiungere nuovamente i mercati esteri, vicini e lontani, rianimerà immediatamente le esportazioni. In secondo luogo si può prevedere un volume di investimenti di 22 miliardi. La terza ragione viene dai consumatori: durante la crisi e proprio a causa della crisi erano diventati tutti “risparmiosi”, mentre a mano a mano che si uscirà dall’emergenza Coronavirus aumenterà anche la loro propensione a spendere e l’aumento della domanda sul mercato dei beni finali sarà anch’essa un volano per la produzione e il commercio.

Helmenstein ammette che un ritardo nella campagna vaccinazioni potrebbe ritardare anche la ripresa, ma un rinvio di qualche mese non modificherebbe di molto il quadro generale. Da tener presente, inoltre, che quel che accade in Austria accade anche nelle altre parti del mondo. Per le 25 economie più sviluppate del pianeta il Covid-19 ha pesato il doppio della crisi finanziaria ed economica del 2008 e ora tutte ne stanno uscendo. La loro crescita si ripercuoterà anche sulla crescita dell’Austria. Effetti, questa volta positivi, della globalizzazione.

________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento