Martedì 23 Luglio 2024

20.07.08 Christine Haberlander, Thomas Stelzer, Bernd LamprechtL’aumento dei contagi da Coronavirus in Alta Austria è stato preso molto sul serio dalle autorità politiche del Land. Già avevamo riferito qualche giorno fa della decisione di chiudere tutte le scuole elementari e materne di cinque mandamenti intorno a Linz. Il provvedimento, che per oltre 100.000 bambini aveva anticipato le vacanze (che normalmente avrebbero avuto inizio l’11 luglio), era stato definito esagerato dal ministro dell’Istruzione, Heinz Fassmann. Ma in Alta Austria si è preferito esagerare in cautela, piuttosto che correre il rischio di nuovi casi come quello di Ischgl.

Ieri il governatore del Land, Thomas Stelzer, l’assessora Christine Haberlander e il primario medico Bernd Lamprecht hanno annunciato una nuova misura di cautela: la reintroduzione da domani dell’obbligo della mascherina naso-bocca in tutti i luoghi pubblici. Si tratta di un dietro-front importante, perché in Austria questo dispositivo di protezione non veniva più usato da nessuno. Ora invece ci sarà di nuovo l’obbligo di indossarlo nei negozi, nei centri commerciali, nelle aziende di servizi. Dovranno farlo sia i lavoratori che i clienti.

Nei ristoranti e negli esercizi analoghi gli ospiti dovranno avere la mascherina fino a quando si saranno seduti al tavolo, dove potranno levarsela. I camerieri, invece, dovranno indossarla in permanenza. All’aperto dovranno essere nuovamente mantenute le distanze e, ove ciò non sia possibile, si dovrà far ricorso di nuovo alla mascherina. Restano in vigore le norme che prescrivono la mascherina negli ospedali, negli ambulatori medici, nelle case di riposo, nelle farmacie, sui mezzi pubblici di trasporto.

Il governo regionale ha esortato la popolazione a cooperare, in particolare nelle sforzo di ricostruire la catena di contatti avuti dalle persone infettate. In questo certosino lavoro di identificazione dei possibili contagiati o portatori di contagio, per poterli isolare, l’esercito darà una mano, mettendo a disposizione 25 uomini del Comando militare dell’Alta Austria. Affiancheranno e aiuteranno le autorità sanitarie nella compilazione di questionari con i potenziali contagiati.

 

NELLA FOTO, al centro, il governatore dell’Alta Austria, Thomas Stelzer, nella conferenza stampa di ieri in cui ha annunciato il ritorno dell’uso della mascherina. Alla sua destra, l’assessora Christine Haberlander; alla sua sinistra, il primario Bernd Lamprecht.

__________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

 

Lascia un commento