Venerdì 14 Giugno 2024

Quando per lavoro, per studio o per amore ci si trasferisce in un altro Paese ci si trova disorientati. È inevitabile che sia così. Le prime difficoltà si incontrano già nel trovare casa e nel capire come funzionano i contratti di locazione. Subito dopo si scopre che ci si deve iscrivere all’Aire, che forse bisogna cambiare targa all’auto, che per radio e tv non c’è un canone, ma una tassa che si paga anche se non si ha né radio, né tv.

E poi si presenta la madre di tutti i problemi: l’assistenza sanitaria. Cosa deve fare un italiano in Austria quando sta male? L’assistenza è gratis come in Italia (salvo il ticket per chi supera un certo reddito)? Si può usare la tessera sanitaria italiana o ci si deve procurare un nuovo documento? Che differenza c’è tra il Kassenarzt (il medico della mutua, diremmo noi) e il Wahlarzt (il medico scelto liberamente dall’assistito)? In Italia esiste un unico Sistema sanitario articolato in Aziende sanitarie territoriali, mentre in Austria esistono più casse, per lavoratori del settore pubblico e per quelli del privato, per determinate categorie professionali e per determinati settori di lavoro.

Per spiegare come ci si orienta in “questa selva selvaggia e aspra e forte”, il Comites Austria ha organizzato una serata informativa che si terrà a Vienna, nella Wiener Bildungsakademie, in Praterstrasse 25A, lunedì 27

maggio, dalle 18 alle 20. Chi non vive Vienna potrà seguire l’evento in streaming.

Sarà un’occasione preziosa per capire come funziona il sistema sanitario austriaco e in che cosa si differenzia da quello italiano. Relatori saranno il dott. Francesco Coscia, dirigente medico dell’ospedale di San Candido e Brunico, e Peppino Brienza, per oltre 15 anni responsabile del patronato Inca Cgil di Innsbruck. La partecipazione è gratuita, ma per motivi organizzativi è richiesta la registrazione (eventi@comitesaustria.at). Il link per seguire da casa l’incontro verrà inviato a quanti avranno effettuato la registrazione.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina

https://www.facebook.com/austriavicina