Lunedì 24 Giugno 2024

Da venerdì la neve è tornata in Austria, non soltanto alle alte quote. In 24 ore ne è caduta tanta quanta in genere ne cade in un mese intero di questa stagione. In Carinzia, per esempio, si va dai 7 centimetri di neve fresca caduta a Dellach, nella valle della Drava, che si trova a 628 metri di altezza, ai 60 centimetri della Villacher Alpe, il monte in cui ci si imbatte quando si entra in Austria da Tarvisio, alto 2.117 metri. Un fenomeno del genere si verifica ogni 20 anni, dicono gli esperti di Geosphere Austria, l’agenzia meteorologica federale che di recente ha sostituito lo Zamag (Zentralanstalt für Meteorologie und Geodynamik).

La neve che non si vedeva da gennaio è tornata, dunque, proprio nel giorno in cui cessa in Austria (ma anche in Italia) l’obbligo dei pneumatici invernali. Segno che le stagioni non sono più quelle di una volta e quelle di oggi complicano la vita non soltanto dei poli sciistici, che per mesi hanno dovuto far conto soltanto su neve prodotta artificialmente, ma anche del Ministero dei Trasporti, che fissa il calendario dei pneumatici invernali. Ormai non se ne può più tener conto.

Chi oggi o nei prossimi giorni si troverà a viaggiare in Austria con l’auto, sappia comunque che il venir meno dell’obbligo dei pneumatici invernali non lo assolverà da ogni responsabilità. Vale quello che nel gergo tedesco si chiama “situative Winterpflicht”. “Situative” significa “situazionale” e va interpretato nel senso che l’obbligo di pneumatici invernali (o catene sostitutive sulle ruote motrici), ovvero il “Winterpflicht”, vale a seconda della situazione del momento e del luogo, a prescindere dal fatto che da oggi sia cessato l’obbligo stagionale. Se c’è neve, se c’è ghiaccio, se c’è poltiglia scivolosa, l’obbligo di pneumatici invernali o catene permane. Non rispettarlo potrebbe comportare sanzioni amministrative e mancato risarcimento delle compagnie di assicurazione, in caso di incidenti. Almeno in Austria funziona così.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento