Giovedì 30 Maggio 2024

20.02.09 Vienna di notteVienna si conferma ormai ogni anno come città dove la qualità della vita è migliore. Ed è in testa anche ad altre classifiche analoghe, che mettono a confronto le città del mondo dove si sta bene, le condizioni ambientali sono migliori, l’offerta culturale è più ampia, la sicurezza è maggiore.

Di solito accade che nelle città dove si vive meglio anche il costo della vita sia più elevato, perché il benessere ha un prezzo e si paga. È come mettere a confronto un hotel a 5 stelle o una pensioncina con il bagno promiscuo sulle scale.

Vienna invece contraddice questa regola: nella classifica delle città più care al mondo la capitale austriaca con la migliore qualità della vita è appena al 167.mo posto. Chi la frequenta, può confermarlo. Certo alcune voci di spesa sono piuttosto elevate, per esempio gli affitti di casa, ma si può cenare anche in un buon ristorante, senza dover accendere un mutuo.

La graduatoria delle città del mondo in base a quanto costa viverci l’ha elaborata la società di ricerca Numbeo, che ha messo a confronto vari parametri: dal costo degli affitti a quello dei generi alimentari e dei ristoranti. Ha tenuto conto anche del potere d’acquisto dei residenti.

La “top ten” è dominata dalla Svizzera. Zurigo è al primo posto e si conferma come la città più cara al mondo. Al secondo posto viene Basilea, seguita da Losanna, Ginevra e Berna. Le prime cinque città, dunque, sono tutte Svizzere.

La città al secondo posto, Basilea, si trova in riva al Reno, che fa da confine con la Germania. In assenza di controlli di frontiera (la Svizzera non ha aderito all’Ue, ma ha accettato quasi tutte le sue regole, stipulando 120 trattati commerciali e anche l’accordo di Schengen: è insomma come un Paese dell’Ue, senza esserne membro e senza partecipare perciò alle sue decisioni), in assenza di controlli di frontiera, dicevamo, molti turisti stranieri visitano la città, ma per mangiare si trasferiscono nel Paese vicino. La prima città non svizzera della “top ten” arriva sesta: Stavanger, Norvegia. Seguono altre due città norvegesi, Oslo e Trondheim, quindi Reykjavik e infine New York.

Nella classifica compaiono, oltre a Vienna, tre sole altre tre città austriache, tutte molto più costose della capitale: 54. Linz, 59. Innsbruck, 65. Graz.

Nella classifica per Paesi, dominano ovviamente Svizzera e Norvegia, seguite da Islanda, Giappone e Danimarca. L’Austria è al 21. posto, l’Italia al 28., seguita dalla Germania.

_____________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento