Lunedì 17 Giugno 2024

Un uomo, di cui non si conosce l’identità, è stato ucciso a sprangate e a colpi di machete mentre si trovava all’interno della stazione di Jägerstrasse, della metropolitana U6 di Vienna. È accaduto poco dopo la mezzanotte, quando le banchine erano poco affollate.

Testimoni hanno riferito di aver visto un gruppo di persone avventarsi contro un solo individuo, colpendolo violentemente. Qualcuno ha telefonato alla Polizia. Quando gli agenti sono arrivati, gli aggressori si erano già allontanati, lasciando a terra la vittima sanguinante. L’uomo è stato soccorso e trasportato in ospedale, dove è deceduto intorno a mezzogiorno.

Sono state subito mobilitate le forze speciali Wega, un’unità cinofila e un reparto di pronto intervento, che hanno battuto a tappeto la zona. Soltanto uno degli aggressori è stato intercettato, mentre si stava allontanando di corsa dalla zona.

L’uomo, risultato poi essere un algerino, per sottrarsi alla polizia si è tuffato nel canale del Danubio, dove ha rischiato di annegare a causa dell’acqua fredda. È stato soccorso e subito arrestato.

NELLA FOTO, l’ingresso della stazione di Jägerstrasse della metropolitana U6 di Vienna.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento