Martedì 23 Aprile 2024

Una giovane di 19 anni è rimasta vittima di un incidente alpinistico sul Fuscherkarkopf, nel gruppo del Grossglockner. È una montagna alta 3.331 metri, a est del massiccio principale, da cui lo separa quel che resta del ghiacciaio della Pasterze. La sua cresta segna il confine tra la Carinzia e il Salisburghese.

La giovane aveva raggiunto la vetta con un compagno di 28 anni, entrambi di Heiligenblut, muovendosi a piedi dalla Kaiser Franz Josefs Höhe. Avevano sostato un’oretta, per godersi il sole e lo spettacolo del Grossglockner. Verso mezzogiorno avevano iniziato la discesa, ripercorrendo la via seguita nella salita.

Poco sotto la vetta il percorso segue una cresta affilata, non difficile, ma da affrontare con cautela, perché su entrambi i lati precipita con pareti molto ripide e a tratti verticali. L’uomo procedeva davanti, la compagna lo seguiva.

È in questo tratto che è avvenuta la tragedia. La diciannovenne è scivolata o forse inciampata, ha perso l’equilibrio ed è precipitata sul versante carinziano (quello a sud) della cresta, compiendo un volo di un centinaio di metri.

L’amico che la precedeva non ha potuto far nulla per trattenerla. Ha dato l’allarme con il telefonino. Pochi minuti dopo era lì l’elicottero Christofhorus 7 del Soccorso alpino, che ha calato sul posto una squadra di soccorso e un medico. Purtroppo per la giovane non c’era più nulla da fare. La salma è stata recuperata da un secondo elicottero della Polizia, di base a Innsbruck, ed è stata trasportata ad Heiligenblut.

NELLA FOTO fornita dalla Polizia, la parete sud del Fuscherkarkopf, con l’indicazione del punto in cui è avvenuto l’incidente.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.