Giovedì 29 Febbraio 2024

17.08.12 Via Iulia Augusta, concerto Riccardo Tesi, Maurizio Geri, Gabriele Mirabassi - CopiaI “concerti estivi lungo la via Iulia Augusta” costituiscono da vent’anni un’occasione speciale per gustare contaminazioni musicali di epoche diverse, di paesi diversi, di generi diversi. L’evento è di per sé straordinario, perché non si svolge nelle solite sedi “consacrate”, che di norma si trovano soltanto nelle grandi città, ma in tre paesi della Carinzia occidentale: Kötschach-Mauthen, Dellach e Oberdrauburg.

È qui che vent’anni fa Silvano Piovesan, un italiano residente a Kötschach-Mauthen con ottimi contatti nel mondo della musica classica, cominciò a portare straordinari musicisti e orchestre. E dal 2003 l’iniziativa ha assunto una veste istituzionale, perché ne è diventata promotrice un’associazione costituitasi tra i tre Comuni menzionati e che prende il nome, appunto, di “Via Iulia Augusta”, perché tutti e tre sono situati lungo quella strada costruita all’epoca dell’imperatore Augusto, che per secoli fu il principale collegamento tra la Carnia e la Carinzia.

Oggi per i concerti estivi 2017 della “Via Iulia Augusta” è la giornata forse più importante, perché ospita un concerto di tre musicisti italiani, Riccardo Tesi, Maurizio Geri e Gabriele Mirabassi. Erano amici e compagni di lavoro di Gianmaria Testa, il cantautore italiano venuto a mancare prematuramente poco più di un anno fa, cui è dedicata una parte della serata. Suoneranno alle 19, nelle “Burgruine” di Hohenburg, sopra Oberdrauburg.

Riccardo Tesi è uno degli interpreti di fisarmonica diatonica a bottoni più creativi a livello internazionale, tanto da venir definito l’epicentro della musica folk italiana e mondiale. Maurizio Geri è un appassionato, eccellente chitarrista dalla voce di velluto, nonché autore di molte canzoni della miglior tradizione cantautorale italiana. Infine, la straordinaria professionalità del clarinettista jazz Gabriele Mirabassi, musicista dell’anno 1996 in Italia. Assieme, questi musicisti incantano con una musica senza confini, fresca e solare, innovativa e allo stesso tempo ben ancorata alle proprie radici; un’ampia sintesi di forme e riti della tradizione toscana, sonorità mediterranee, improvvisazioni jazz e canzoni d’autore.

Per raggiungere il luogo del concerto chi vuole può partecipare a una passeggiata guidata alla scoperta delle peculiarità storiche e geografiche della zona, con punto di partenza la piazza del mercato di Oberdrauburg, alle 17.

Il ciclo di concerti di quest’anno della “Via Iulia Augusta” era stato aperto dall’orchestra del Conservatorio di Klagenfurt, il 2 luglio, ed era proseguito con tre altri appuntamenti. Quella di oggi è dunque la quinta serata. Il calendario (consultabile nel sito dell’associazione, in una eccellente versione italiana) prevede ancora il 17 agosto il concerto di quattro solisti provenienti dall’America Latina (Alejandro Loguercio violino, Ignacio Giovanetti chitarra, Oscar Moreira canto, Felipe Medina contrabbasso) e il 1. Settembre il trio Folksmilch (Christian Bacanic fisarmonica e percussioni, Klemens Bittmann violino, mandola e canto, Eddie Luis contrabbasso e canto). Il 13 ottobre, infine, al di fuori dei “concerti estivi”, la violinista austriaca di origini russe Elena Denisova terrà un concerto con opere per violino solo di Chandoschkin, Kreuz, Kreisler, Hertel, Paganini, Romanov e Bach.

 

NELLA FOTO, il trio Tesi, Geri e Mirabassi, che suonerà questa sera a Oberdrauburg, nell’ambito dei concerti estivi della “Via Iulia Augusta”.

______________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento