Mercoledì 28 Febbraio 2024

22.05.20 Vienna, serra di Schönbrunn - CopiaPer la maggior parte dei turisti in visita a Vienna Schönbrunn significa sostanzialmente due cose: il palazzo barocco che fu la residenza estiva degli Asburgo (a quel tempo era fuori città, in piena campagna) e il grande parco. Ma in realtà le cose da vedere a Schönbrunn non sono soltanto due. Wien Tourismus, l’agenzia di promozione turistica della capitale, ce ne suggerisce almeno altre sei, che valgono la pena di essere scoperte, per conoscere meglio i piaceri della residenza estiva degli Asburgo.

 

LA SERRA PIÙ GRANDE

Si incomincia dalla grande serra annessa al parco. Lunga più di 100 metri e alta 25, è la più vasta del suo genere sul continente europeo. Risale al 1880 e per costruirla furono impiegate 45.000 lastre di vetro. Ospita al suo interno tre ambienti di zone climatiche diverse e 4.500 specie di piante.

https://www.schoenbrunn.at/it/a-proposito-di-schoenbrunn/il-parco/storia

 

UN LABIRINTO IN CUI PERDERSI

Uno storico labirinto risalente al ‘700 fu abbandonato a fine ‘800 e poi ripiantato a partire dal 1999, impiegando 1000 piante di tasso per 630 metri di siepe. Nella versione contemporanea è stata aggiunta una piattaforma panoramica sopraelevata per osservare il tutto dall’alto.

https://www.schoenbrunn.at/it/biglietti/labirinto

 

UN VIGNETO NEL PALAZZO

Già ai tempi dell’imperatrice Maria Teresa nel parco di Schönbrunn c’era un vigneto dal nome storico “Lisenpfennig” e le cronache parlano di allegre feste in occasione della vendemmia. Più tardi abbandonato e sostituito da piante alla moda, fu nuovamente riconvertito a vigneto nel 2009 dai produttori del consorzio WienWein. Vi si produce un pregiato Wiener Gemischter Satz, vino presidio Slowfood. Le bottiglie ottenute non vengono vendute, ma battute all’asta a scopo benefico.

https://wienwein.at/en/

https://www.fondazioneslowfood.com/it/presidi-slow-food/vini-gemischter-satz-di-vienna/.

https://www.schoenbrunn.at/en/about-schoenbrunn/gardens/tour-through-the-park/orangery?tourId=5

 

DOVE FRANZ JOSEF GIOCAVA

In un delizioso padiglione di legno circondato da rose si trova la “Jausenstation” (“luogo di sosta per merende”) nell’esatto luogo dove intorno al 1830 fu eretto un padiglione da gioco per il piccolo Francesco Giuseppe e i suoi fratelli. Oggi ci si ferma qui per fare colazione o merenda e per momenti di pausa e riposo dopo una lunga passeggiata nel parco.

https://www.landtmann-jausenstation.at/en/jausen-station/our-jausen-station-schoenbrunn.html

 

LA PISCINA DELL’IMPERATORE

Nel grande parco di Schönbrunn è collocata anche una piscina, che risale alla prima metà del 19. secolo. La menziona Francesco Giuseppe in una lettera al fratello Massimiliano, raccontando di aver passato una giornata intera nella “riserva d’acqua vicino all’obelisco” e di aver imparato a nuotare. Più tardi scuola di nuoto vera e propria, la piscina al giorno d’oggi è stata completamente rinnovata, senza perdere il suo fascino.

https://www.schoenbrunnerbad.at/bad/

https://www.luvbeachclub.com/

 

DORMIRE NELLA SUITE IMPERIALE

Non serve molta fantasia per calarsi nei panni di un imperatore o di una imperatrice quando si sceglie di dormire nella Grand Suite dentro alla Reggia di Schönbrunn. Questa camera deluxe di 167 metri quadrati regala l’esperienza unica di dormire in un letto a baldacchino dentro una delle residenze più famose del mondo, teatro di un glorioso passato e di gioie e dolori di una dinastia leggendaria.

https://www.schoenbrunn.at/it/tutti-i-biglietti/schloss-schoenbrunn-suite

 

[Contributo di Wien Tourismus]

 

NELLA FOTO, la monumentale serra di Schönbrunn, la più grande nel suo genere in Europa.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento