Lunedì 24 Giugno 2024

20.08.10 Vienna Sommernachtskonzert Schoenbrunn (Wiener Philharmoniker)Quest’anno Vienna dovrà rinunciare al suo tradizionale “Sommernachtkonzert”, il “concerto di una notte d’estate”, che i Wiener Philharmoniker offrivano gratuitamente ai cittadini e agli ospiti della capitale. Il Coronavirus continua a incombere e i musicisti di una delle più celebri orchestre del mondo non hanno voluto correre e far correre rischi.

Il concerto si era sempre tenuto nel parco del castello di Schönbrunn, richiamando fino a 100.000 spettatori, anche quando le condizioni meteorologiche non erano favorevoli. Si chiama “concerto di una notte d’estate”, ma in realtà si è sempre tenuto in primavera, a fine maggio. Era in calendario anche quest’anno, ma il sopravvenire dell’epidemia aveva convinto i Philharmoniker a far slittare la data al 18 settembre, confidando che per allora la tempesta sarebbe passata. La “notte d’estate” (per la verità la “notte di primavera”) sarebbe diventata così una “notte d’autunno”.

Invece non è stato così. Ogni giorno si registrano nuovi contagi, anche se si è ben lontani da una situazione di emergenza. E così i responsabili dell’evento hanno deciso che il concerto ci sarà, ma a porte chiuse. Si terrà come negli anni scorsi nel parco di Schönbrunn, ma vi potranno accedere soltanto poche persone, quelle – si apprende dal sito web del Philharmoniker – “che hanno reso possibile che il concerto avesse luogo e che ci hanno particolarmente sostenuto in questo difficile momento”. Crediamo che in queste parole si faccia riferimento agli sponsor nazionali e internazionali che hanno finanziato il concerto, che comporta sempre dei costi organizzativi (si pensi solo all’allestimento del palco coperto, agli impianti di illuminazione, ai megaschermi), anche se gli orchestrali suonano gratis.

In questa singolare esibizione i Wiener Philharmoniker saranno diretti da Valery Gergiev, con la partecipazione del tenore tedesco Jonas Kaufmann. In programma musiche di Richard Strauss, Wagner, Offenbach, Massenet, Mendelssohn-Bartholdy, Kálmán, Khatschaturjan, Puccini. Ci sarà anche Maurice Jarre, di cui i Wiener presenteranno la suite del “Dottor Zivago”, quella per cui è diventato noto.

L’intero concerto sarà trasmesso in diretta dall’Orf, per cui il pubblico austriaco potrà assistervi da casa.

 

NELLA FOTO, folla di spettatori nel parco di Schönbrunn a una delle precedenti edizioni del “Concerto di una notte d’estate” dei Wiener Philharmoniker. Quest’anno l’orchestra suonerà in un parco deserto.

__________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

 

Lascia un commento