Mercoledì 22 Maggio 2024

21.02.16 Statistik Austria - CopiaLa popolazione austriaca è cresciuta anche nel 2020, nonostante la pandemia e nonostante l’”Übersterblichkeit”, ovvero il numero di persone morte in più, che senza il virus sarebbero ancora in vita. Come a ogni inizio d’anno, è Statistik Austria a fornirci queste informazioni. Al 1. gennaio risultavano residenti in Austria 8.933.346 persone, ovvero 32.282 in più (+0,36%) rispetto all’anno precedente.

L’incremento non è dovuto a un aumento della natalità, che resta molto bassa, ma ai residenti con cittadinanza straniera. Senza di essi la popolazione sarebbe calata, anche se non di molto.

È da tempo che il numero degli austriaci doc è in costante diminuzione, perché il numero dei morti supera sempre quello dei nati. Senza gli immigrati molti settori produttivi e dei servizi (si pensi soltanto al turismo) sarebbero in gravi difficoltà. Per non parlare delle pensioni, che graverebbero ancora di più sulla fiscalità generale.

Attualmente il 17,1 per cento della popolazione non ha la cittadinanza austriaca. Soltanto una parte di questi immigrati però sono rifugiati che hanno chiesto e ottenuto asilo. In parte preponderante sono cittadini dell’Unione Europea, soprattutto tedeschi, che si sono trasferiti in Austria per lavoro o per ragioni familiari. Degli stranieri arrivati in Austria lo scorso anno, i più numerosi infatti erano i tedeschi (8.774), seguiti dai romeni (8.329).

La presenza straniera non è omogeneamente distribuita su tutto il territorio nazionale o concentrata soprattutto nelle grandi città, come verrebbe da pensare. Il numero maggiore di stranieri si registra, ovviamente, a Vienna, ma subito dopo vengono il Vorarlberg e il Burgenland. Sono i Länder più piccoli dell’Austria e si trovano alle estremità opposte del Paese: il primo a ovest, al confine con la Svizzera, il secondo a est, al confine con l’Ungheria.

 

NELLA FOTO, il palazzo di Statistik Austria, che ospita l’istituto nazionale di statistica austriaco.

________________

Austria Vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.

Lascia un commento