Sabato 13 Luglio 2024

L’attacco di Hamas a Israele, che ha causato una strage di civili, è stato festeggiato con giubilo da alcuni giovani arabi (forse palestinesi o forse no) che vivono a Vienna. Una decina di essi si sono radunati davanti alla Ballhausplatz, sede della Cancelleria federale, sventolando bandiere della Palestina, quasi a fare da contraltare alla bandiera di Israele che era stata issata sul palazzo, accanto alle bandiere dell’Austria e dell’Unione Europea. Più numerosa la partecipazione di manifestanti nell’affollata Mariahilferstrasse, l’asse dello shopping di Vienna.

Sulle manifestazioni pro Palestina hanno vigilato poliziotti e agenti del Verfassungsschutz (l’antiterrorismo). Le forze dell’ordine non hanno dovuto fare alcun intervento, perché non ci sono stati episodi di violenza sulle persone o le cose. I manifestanti hanno rispettato le regole, limitandosi a sventolare bandiere della Palestina. Il Verfassungsschutz sarebbe intervenuto – è stato fatto sapere – se fossero state sventolate anche bandiere di Hamas o degli Hezbollah, considerate organizzazioni terroristiche in Austria.

La deputata Muna Duzdar, dell’Spö (Partito socialdemocratico), di famiglia palestinese, ha espresso sdegno per i festeggiamenti inscenati dai suoi compatrioti: “Vergognatevi! – ha scritto su X (ex Twitter) – Voi non potete parlare in nostro nome, di uomini di origine araba o palestinese”.

Da segnalare, infine, che l’Austria si è associata alla decisione della Commissione europea di sospendere gli aiuti destinati allo sviluppo della Palestina, che ammontano a 691 milioni (dal 2021 in qua sono stati complessivamente 1,2 miliardi). L’Austria partecipa a questa iniziativa di sostegno con 19 milioni, che per il momento sono stati cancellati, per verificare se questi aiuti servono davvero a migliorare le condizioni di vita dei palestinesi o se invece vengono utilizzati per comprare armi dall’Iran, con cui colpire lo Stato di Israele.

NELLA PRIMA FOTO, il palazzo della Cancelleria, con la bandiera di Israele issata in segno di solidarietà accanto a quelle dell’Austria e dell’Europa. Nell’altra foto, i giovani palestinesi di Vienna che festeggiano la strage compiuta da Hamas, ballando in strada e sventolando bandiere della Palestina.

__________________________

Austria vicina è anche su Facebook. Clicca “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/austriavicina.